hit counter joomla

Arrossire è bello! Trasformalo in un’arma di seduzione!


Salve,

ho scoperto da poco questo blog e devo dire che è molto interessante! la mia domanda è questa:
ho 30 anni, sono una ragazza a detta di molti carina, ma nonostante la mia età ancora arrossisco se un ragazzo mi guarda negli occhi per più di un secondo!
arrossisco anche se parlo con ragazzi verso i quali nn provo attrazione fisica, riesco a essere me stessa solo con quelli che nn mi attraggono. quando poi un ragazzo mi corteggia e mi piace molto, arrossisco all’inverosibile e divento un pezzo di ghiaccio tanto da farli stancare e scappare, perchè pensano che nn contraccambio. mi sta succedendo di nuovo. ho conosciuto un ragazzo, mi piace, ma l’ho allontanato facendogli credere che nn mi interessa… e ora mi dispiace! grazie per la risposta!

Ciao! Grazie per avermi scritto!

Innanzitutto io ritengo che la timidezza, il rossore e determinate reazioni non dipendano affatto dall’età o dall’essere + o meno carini!

Quindi forse questo può essere un punto nuovo su cui riflettere e magari capire che forse devi cercare cause e risposte cambiando punto di vista.

Inoltre io posso immaginare che per te sia imbarazzante, ma a volte uno pensa che gli altri vivano le stesse intense emozioni circa determinati aspetti di sè stessi che si considerano difetti.

Però ti invito a riflettere sul fatto che il concetto di difetto o problema è estremamente soggettivo, quindi ciò che per te è una barriera insormontabile per qualcun altro può essere semplicemente un qualcosa che lascia indifferenti o inteneriti.

Francamente parlando da un punto di vista maschile se vedessi una ragazza arrossire parlando con me mi farebbe tenerezza e avrei subito un atteggiamento protettivo.

Inoltre confesso (io a nome di tutti i maschi) che fa solo piacere constatare di fare effetto e di piacere a una ragazza. :)

E se arrossisci anche con chi non ti piace meglio! Avrai una buona percentuale di persone che avranno per te un occhio di riguardo e ti tratteranno con maggiore gentilezza.

Un altro consiglio che ti do è di accettarti per quello che sei, non agitarti per il fatto di arrossire, vivilo come un qualcosa di normale per te, scherzaci su con gli altri e soprattutto con te stessa.

Esorcizzerai il tuo imbarazzo e trasformerai quello che vivi come un problema in una tua particolarità, forse anche più sporadica di quando la vivevi male perchè sarai più rilassata!

Allenati con lui, e metti le carte in tavola! Lui finora si è fatto avanti ricevendo solo freddezza quindi non pensi adesso che sia il suo turno per essere corteggiato e gratificato?

Ti propongo questo “esercizio”: quando sei in crisi e non sai cosa fare, smetti di pensare a te perchè tanto in quel momento di confusione non concluderesti nulla di buono e prova a pensare al suo punto di vista, a cosa vede lui e a cosa vorresti che lui vedesse, cioè una ragazza interessata.

A quel punto prova a comportartici, anche un po’ forzandoti, perchè per vincere le proprie paure si deve sempre faticare un po’ :) e poi quando ti sarai calmata raccoglierai cosa hai seminato con un po’ di fatica prima e vedrai che sarà diverso da come ti accadeva.

Se vuoi che le cose cambino devi in primis sforzarti di cambiare tu, e impegnarti al massimo per vivere coerentemente rispetto a ciò che senti, pensi e vuoi.

Chi è che decide tu o il rossore? Tu sei tu, non le tue guance!

Fammi sapere come va e se hai altri dubbi non esitare a scrivermi!

  1. sarettasaretta03-30-2012

    Ciao Mr seduzione, sei davvero mitico e utile. Ti spiego la mia situazione: mi piace il mio maestro di ballo. Le due persone che vengono a lezione con me hanno subito notato che con me fa il tacchino. All’inizio io pensavo fosse il suo carattere… poi ho cominciato a capire che ha delle attenzioni particolari. Da tre lezioni a questa parte, sto ai suoi modi scherzosi e cerco di giocare come fa lui. Alle serate che organizza lui sono andata solo una volta, ho ballato con tutti quelli che mi hanno invitata tranne che con lui (che comunque non mi ha invitata). Lui è venuto a salutarmi a prendermi in giro come mio solito un paio di volte e mi ha detto: “ti ho visto ballare con Massimo” e io gli ho risposto: “si si mi sono divertita… solo che a me non sembrava tanto ballare… ma qualcos’altro, non so dato che tu sei maestro cosa ne pensi?” e lui ha detto ” eh de gustibus…” Magari mi sbaglio, ma a me è sembrato che lui in quella serata mi cercasse con lo sguardo, si aggirava nei dintorni senza agire, però. Diciamo che, lui essendo professionale e per non dare adito a pettegolezzi, non invita nessuna a ballare delle sue allieve e, infatti, alla lezione successiva mi ha detto: beh.. allora hai ballato la scorsa serata? (come se non avesse visto niente) e così gli ho risposto si, anche se non sono brava, mi dicevano fai così o colì e io eseguivo. Lui ha detto:” beh hai ballato con tutti tranne che con il maestro?” e io ” perchè il MAESTRO se la tira……” e lui ha detto che non può mostrare preferenze. Poi ha aggiunto: allora… la prox serata mi inviti a ballare… dai mi inviti??? io gli ho detto.. se ci tieni a fare questa figura mediocre.. quando potresti farne una eccellente con qualcun’altra, ti invito” Ovviamente non sono andata alla serata.
    I segnali da parte mia ci sono stati, comunque, l’altra vvolta l’ho guardato dritto negli occhi… qualche volta… mi sento confusa mentre cerco di capire e nn capisco niente di quello che spiega. Lui se ne accorge, non è cretino e allora mi distrae con qualche battuta e ricominciamo da capo. Proprio questo mi preoccupa: che le mie emozioni possano spaventarlo… ho un pò questa sensazione… ma è così bello questo gioco tra noi… non voglio che finisca l’attrazione o la simpatia che ha per me. Come posso attrarlo ancora? non voglio che lui pensi: beh ecco, ora è nel mio harem.. avanti la prossima”. In particolare, come faccio a provocarlo io … ad attirarlo e poi allontanarlo? Ho pensato di fare così: se mi dice ancora invitami a ballare perchè io sono il maestro e nn posso fare preferenze, vorrei fargli credere che lo farò… (ma in modo simpatico.. senza dire cose che mi fanno sembrare prostrata ai suoi piedi)… farlo aspettare quel momento… che poi non arriverà. Mi piace torturarlo… visto che vuole fare il figo della situazione….

    • redazioneredazione03-31-2012

      Ciao Saretta! Mi hai scritto un bel po’, bene! Ti rispondo presto, tu guarda il blog ogni tanto che prossima settimana trovi la risposta!

      • sarettasaretta04-03-2012

        aggiornamento: alla lezione successiva una mia amica mi ha bidonata e allora io ho scritto al maestro dicendogli.. che se per lui andava bene, sarei andata lo stesso. Lui ha risp. 2 se venite solo tu e l’altro (che sarebbe il ballerino partner della mia amica) pagherete un pò di più, vi posso fare al max (il prezzo di favore che ora non dico).
        Io parlavo di me, lui non so perchè ha tirato in ballo l’altra persona, Non so se ha capito che parlavo solo di me o se, al contrario, si è spaventato all’idea che io volessi andare da sola. alla fine sono andata con l’altro ragazzo. La lezione è stata meno entusiasmante del solito.. qualche battutina ma ho percepito meno sensazioni belle… alla serata nel locale poi non mi ha proprio calcolata. Da premettere che questo ballerino della mia amica ci prova di brutto con me e mi è stato addosso tutta la sera. Forse lui ha capito questa cosa e si è allontanato o ha capito che ora comincia ad interessarmi ed è “scappato” perchè voleva solo fare il galletto senza alcun interesse vero per me. Cosa dici Mr seduzione? ho ancora qualche freccia al mio arco? e soprattutto, come devo usarla questa freccia??? Rispondimi, ci tengo veramente tanto. Saretta

  2. ademiuseademiuse04-19-2012

    salve,
    sono la ragazza timida che vi ha scritto nel post: “Arrossire è bello! Trasformalo in un’arma di seduzione!”. vi aggiorno sulla situazione.
    (specifico perchè nn ho ben capito se questo commento si visualizzarà in succesione su questa pagina). premetto che mi sono sforzata di essere più esplicita ma con scarsi risultati.
    il ragazzo si è stufato di aspettare, una sera al suo invito a restare a dormire da lui mi sono trovata impreparata e nell’agitazione tutto ciò che ho saputo dire è stato: NO GRAZIE!
    da quel momento ho sperato che ci fosse una nuova occasione affinchè potessi riavvicinarmi, ma giustamente lui non si è fatto più avanti esplicitamente e io sono rimasta il sasso di sempre.
    da aggiungere che i nostri incontri sono sempre dipesi dal fatto che mi organizzavo con un amico in comune, lui nn ha il mio contatto telefonic, solo quello su facebook, grazie al quale ho potuto constatare che aveva indirizzato le sue attenzioni verso un’altra ragazza, che a differenza di me, sa ricambiare..
    ho deciso inizialmente di dare un taglio a tutto. stavo troppo male e nn volevo tormentarmi.
    poi mi sono resa conto che valeva la pena rischiare e che lui rappresenta molto per me. dopo giorni di “agonia” nn ce l’ho fatta più e tramite un messaggio privato su facebook gli ho fatto capire il mio interesse per lui. sai cosa è successo??? NULLA! nessuna risposta, silenzio più assoluto. gli ho chiesto se mi pensa come io faccio (domanda al quanto ridicola, ma quella mi dettava il cuore) e nn mi ha risposto per niente.
    forse nn sa come dirmi che la risposta è no… cosa dovrei pensare???? grazie mille! ademiuse!

Inserisci la tua storia o le tue domande.