hit counter joomla

Come far capire a un uomo che la pacchia è finita e che deve prendere posizione? Come far decidere un uomo indeciso e che non vuole (o non sa) impegnarsi?

 

Ciao! Mi sembra un po’ strano alla mia età (28 anni) chiedere consigli, ma avendo letto alcuni tuoi articoli mi sembri la persona giusta!
La mia storia è un po’ contorta, inizia un anno e mezzo fa, quando incontro un uomo più grande di me (37) con il quale inizio a uscire in modo molto leggero, senza impegno. Per i primi mesi tutto bene, la storia si è trasformata subito in qualcosa di fisico, ma stavamo diventando anche amici. I problemi sono nati quando io ho iniziato a non accettare più una situazione senza impegno e ci siamo allontanati un po’, perchè lui non voleva legarsi.
Questa pausa è durata solo un mese, poi ci siamo rivisti e tutto ha ripreso come prima (diciamocelo: una storia di sesso), anche se non ci vedevamo solo per quello, ma uscivamo, andavamo a cena, al cinema, ecc.. ma si sapeva che la serata sarebbe finita così. Io (cretina) credevo di riuscire a sopportare questa situazione, di poter vivere in modo leggero questa storia… e invece, dopo 6 mesi, me ne sono innamorata e gliel’ho detto, perchè non ce la facevo più.
Lui, ovviamente, mi ha risposto che mi voleva un bene dell’anima, che non voleva perdermi, ma non era scattato quel famoso “qualcosa”.
Con fatica ho accettato la sua decisione e l’ho superata, anche perchè ho preferito staccarmi da lui per un altro paio di mesi.
Quando dopo questo periodo ci siamo risentiti, inaspettatamente è nata una bellissima amicizia, tanto che ci parlavamo delle varie conquiste, ci sentivamo quasi tutti i giorni… insomma, davvero una bella amicizia.
Sarebbe stato fantastico se fosse rimasto tutto così, invece qualche mese fa, dopo una cena insieme, ci è scappato un bacio… e le volte successive anche qualcosa di più. Capita che dorma da me, ogni volta ci diciamo che è stata l’ultima, ma lo sappiamo bene che non è così. Per il primo periodo l’ho vissuta benissimo, tant’è che ero io a dirgli di non farsi paranoie, di vivercela come veniva, adesso, invece, è lui che ogni tanto mi chiede perchè non riusciamo a controllarci, mi chiede che cosa siamo, mi dice che crede di essere più mio amico che mio fidanzato (il che mi fa pensare che, allora, il minimo dubbio gli si sia insinuato in testa), anche perchè non è geloso se gli parlo di altri. E’ importante dire che in tutto questo tempo nessuno dei due ha mai frequentato seriamente qualcun’altro. Questo fatto che nè io nè lui siamo gelosi lo ribadisce spesso, a volte mi viene da pensare che voglia sentirsi dire che io lo sono.
Lo sento incerto e se paragono le sue parole di ora (non so cosa siamo) a quelle di un anno e mezzo fa (tra me e te non ci potrà mai essere niente e non mi potrò mai innamorare di te) mi sembra che ci sia un gran passo avanti. Il cambiamento c’è stato perchè lui mi ha conosciuto in un periodo molto delicato, che mi aveva reso insicura, oppressiva e rompi scatole (non so come abbia fatto a non mandarmi a stendere da subito!), quando ho ritrovato la mia serenità ha iniziato a conoscere la mia vera “io” e lo vedo che con me sta sempre bene, mi dice sempre che con me stacca la spina da tutti i suoi problemi.
Adesso, però, fa di nuovo il prezioso, ora che sa che c’è questo dubbio che aleggia sulle nostre teste mi parla di altre interessate a lui, si fa sentire poco ecc…
Credo che sia il momento giusto per colpire, ma come per far sì che sia la volta definitiva? Come faccio a fargli perdere la testa?
Grazie per la risposta!!

Ciao!!!! Benvenuta sul BlogCuore! Comincio subito con una tirata di orecchie: non farti paranoie sull’età!!! In amore non è mai facile! Non c’è mai un’età in cui si è davvero sicuri di ciò che si debba o non debba fare!

E’ tutta una questione di tipo di esperienze vissute, c’è chi ne vive alcune e chi altre pertanto ognuno è + bravo, o semplicemente preparato a gestire una  situazione piuttosto che un’altra.

Senza contare l’ovvietà per eccellenza:  non è mai facile quando ci sei dentro! Il succo è : stai davvero serena! ;)

Per quanto riguarda il tuo caso, è davvero interessante e devo dire che lo hai descritto davvero bene, la situazione (nei limiti di un commento ovviamente) è  davvero delineata in modo preciso.

Molto spesso si vivono storie come la tua e non necessariamente sono gli uomini a essere reticenti all’impegno. Per andare a capire davvero cosa lui pensa e come muoverti però ci sono varie soluzioni.

La prima è capire chi hai di fronte, capirlo davvero, quindi non farti mai confondere dalle sue parole ma guarda sempre i fatti. A volte le persone parlano non di quello che realmente sentono e vivono, ma di quello che vorrebbero sentire, vivere, pensare.

Insomma scambiano quello che ritengono giusto con la realtà e magari lo fanno anche inconsciamente, come presumo sia il suo caso, non credo sia una persona cattiva, anzi, però è palese la sua paura all’impegno e credo sia una questione sua.

Il fatto che la vostra liason sia nata in modo leggero è per lui la situazione perfetta: perchè dover faticare a cambiare le cose (parlando dal suo punto di vista) se tanto a lei va bene così?

Perchè complicarmi la vita andando a impelagarmi in una situazione diversa e più impegnativa che io non sono sicuro di volere o di saper gestire?

Insomma siamo di fronte a un uomo che ha paura di decidere e di questo devi prenderne atto e rigirare la domanda a te: a me va bene un uomo così? Se si per quanto?

Un altro utile strumento per capire come prenderlo e come affrontarlo è andare indietro, capire il suo passato relazionale: non puoi aspettarti nulla di così diverso da come lui ha vissuto fino ad ora, soprattutto senza la sua collaborazione.

Perchè collabori devono esserci per lui almeno 2 condizioni : che ne valga sufficientemente la pena e che rischi di perdere in toto quello che ha.

Andiamo per ordine:

Rifletti bene sul fatto che per le persone insicure o indecise è molto più facile auto-convincersi che non valga la pena prendere una posizione, che ad esempio non si sia davvero innamorate, piuttosto che rischiare e fare il passo in +.

Infine tu sei e ti sei dimostrata a sua disposizione praticamente quasi sempre e nonostante tutto quello che ti ha detto e che hai ammesso di provare.

E’ evidente che hai perso di credibilità per quanto riguarda la tua capacità di decidere e quindi di interrompere. Le parole non sono + sufficienti in questo caso, occorre che tu agisca e in modo molto netto.

Occorre quindi che tu agisca in modo da fargli capire che vale la pena sceglierti da un lato e che ti sta perdendo dall’altro. Sii chiara con lui, non giudicarlo ma parlagli di te e dei tuoi bisogni : vuoi stare con un uomo in modo serio, hai voglia di avere vicino un uomo che sappia cosa vuole, che gli vuoi bene e che magari diventerete buoni amici, davvero.

Parlagli serenamente di ciò che provi, dimostragli così che tu a differenza sua non hai paura di cosa senti nè di ammetterlo, ma alla stesso tempo aggiungi il tassello che è quello di spingerlo a decidersi.

Ti ricordo che io sono contro particolari stratagemmi, perchè le storie che durano sono quelle in cui entrambi scelgono con convinzione non perchè l’altro ha fatto furbate o strani ricatti.

Poi un po’ di gelosia nn guasta mai, non stare lì a raccontare il tuo  interesse per un altro, fai in modo che lo venga a scoprire, escludilo da questa tua parte di vita, o megli ofai in modo che lui si senta escluso.

Non devono solo essere le tue parole a fargli capire che le cose sono cambiate e che ti sta perdendo occorrono anche i fatti. Devi fargli capire la situazione ma anche fargliela sentire!!

Per adesso direi che è sufficiente! Dimmi cosa ne pensi e fammi assolutamente sapere come va!!

  1. SissiSissi06-04-2012

    Ti ringrazio molto per la risposta!!! Hai proprio ragione, devo impuntarmi e non continuare a cedere alla passione, tanto poi siamo punto e a capo. Sono stanca di avere dubbi e ricevere, in risposta, altri dubbi.
    Ti farò sapere, grazie mille!!! :)

    • redazioneredazione06-04-2012

      Alla prossima!!! mi raccomando continua a seguire il blog!!!

      • SissiSissi06-06-2012

        Purtroppo non ho avuto nemmeno modo di dirgli ciò che penso. Chiacchierando, ieri mi ha detto che lui vive alla giornata, io gli ho risposto che, ad un certo punto, nascono bisogni e aspettative. Il suo commento è stato quello che spera che troverò l’anima gemella e sarà felice per me.
        Mi vede solo come amica, mi devo rassegnare… Eppure ogni volta che mi allontano o mi arrabbio con lui fa di tutto per ricreare un legame speciale… E se mi tranquillizzo torna a fare quello che non mi vuole. Non mi può tenere in bilico così, devo riuscire a staccarmi, anche se sarà la cosa più difficile da fare!
        Buona notte :)

Inserisci la tua storia o le tue domande.